TITOLO V: ACCESSO ALLE CARICHE FEDERALI

Art. 49: Requisiti di eleggibilità

1.Sono eleggibili alle cariche federali soltanto coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti:

a – Siano cittadini italiani maggiorenni.

b – Non abbiano riportato condanne penali passate in giudicato per reati non colposi a pene detentive superiori a un anno ovvero a pene che comportino l’interdizione da pubblici uffici superiore a un anno.

c – Non abbiano riportato nell’ultimo decennio, salva riabilitazione, squalifiche o inibizioni sportive complessivamente superiori a un anno da parte delle Federazioni Nazionali Sportive, delle Discipline Sportive Associate e degli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti del CONI o di organismi sportivi nazionali e internazionali riconosciuti.

d – Siano tesserati e in attività nella FIRFL alla data di convocazione dell’Assemblea, oppure siano stati tesserati per almeno due anni alla FIRFL e, per i Rappresentanti Atleti e Tecnici, debbono essere tesserati ed in attività o essere stati tesserati per almeno due anni nell’ultimo decennio ed abbiano preso parte nell’arco di due anni nell’ultimo decennio a competizioni di livello nazionale.

2.La mancanza iniziale accertata dopo le elezioni, o il venire meno, nel corso del mandato, di anche uno solo dei requisiti di cui al comma precedente comporta l’immediata decadenza dalla carica.

3.Sono esclusi dall’obbligo di tesseramento i candidati a componenti del Collegio dei Revisori dei Conti.

4.Ineleggibilità:

a – E’ ineleggibile chiunque abbia subito sanzioni di sospensione dell’attività sportiva a seguito di utilizzo di sostanze o metodi che alterano le naturali prestazioni fisiche nelle attività sportive.

b – Non sono eleggibili alle cariche federali coloro che abbiano come fonte primaria o prevalente di reddito un’attività direttamente collegata alla gestione della Federazione o coloro che ne siano dipendenti.

5.Sono ineleggibili quanti abbiano in essere controversi giudiziarie contro il CONI, le Federazioni Sportive, le Discipline Associate o contro altri organismi riconosciuti dal CONI stesso.

6.Tutti i componenti degli organi federali sono rieleggibili nelle loro cariche.

Art. 50: Incompatibilità

1.La carica di componente degli organi centrali è incompatibile con qualsiasi altra carica federale elettiva centrale e periferica.

2.Il Presidente ed i Consiglieri Federali sono incompatibili con qualsiasi altra carica elettiva sportiva nazionale in organismi riconosciuti dal CONI; il Presidente è inoltre incompatibile con qualsiasi carica federale e sociale, questa ultima riferita a Società affiliate alla FIRFL.

3.La carica di Revisore dei Conti è incompatibile con tutte le cariche federali elettive e di nomina centrali e periferiche, nonché con ogni altra carica sociale.

4.Le cariche di componenti gli Organi di Giustizia, previste dal presente Statuto sono incompatibili con tutte le altre cariche federali elettive e di nomina, centrali e periferiche, nonché con ogni altra carica sociale.

5.La qualifica di Arbitro effettivo è incompatibile con qualsiasi altra carica sociale e federale elettiva e di nomina centrale e periferica nonché con la qualifica di allenatore e di atleta in attività agonistica ufficiale.

6.Chiunque venga a trovarsi, per qualsiasi motivo, in una delle situazioni di incompatibilità è tenuto ad optare per l'una o per l'altra delle cariche assunte entro 15 giorni dal verificarsi della situazione stessa. In caso di mancata opzione si avrà l'immediata automatica decadenza della carica assunta posteriormente, qualora questa ultima fosse esterna alla FIRFL, la decadenza si avrà nella carica federale.

Art. 51: Durata cariche e rimborsi spese

1.Le cariche federali per elezione e quelle di nomina hanno la durata di quattro anni e cessano comunque allo scadere del quadriennio olimpico.

2.Le cariche di Delegato Regionale e Delegato Provinciale possono essere revocate e comunque decadono anche nei casi di elezioni infra quadriennio, indette per ricostituire totalmente il Consiglio Federale.

3.Tutte le cariche elettive e di nomina di tutti gli organi federali sono a titolo gratuito, salvi i rimborsi spese deliberati dal Consiglio Federale per la partecipazione alle riunioni degli organi federali o per l’espletamento degli incarichi conseguenti, e fatta eccezione per le indennità espressamente previste dal presente Statuto.

Art. 52: Candidature

1.Coloro che intendono rivestire cariche federali elettive debbono porre la propria candidatura, elencando specificatamente le cariche per le quali intendono candidarsi, secondo le procedure dei regolamenti federali.

2.La candidatura a Presidente Federale e a Consigliere Federale può essere sostenuta da un numero minimo di 3 associazioni sportive dilettantistiche e da società affiliate con diritto di voto.

3.Gli Affiliati possono sostenere solo un candidato a Presidente Federale e fino ad un massimo di sette candidati a Consigliere federale, secondo le proporzioni previste dall’articolo 17 comma 4.

4.Il candidato alla carica di Presidente Federale deve depositare in Segreteria Federale la propria candidatura almeno trenta giorni prima della data fissata per l'Assemblea e da quanto stabilito nel regolamento Organico, corredata dalle firme di presentazione di non meno di cinque e non più di venti società aventi diritto a voto, di non meno di cinque e non più di dieci tesserati giocatori e di non meno di tre e non più di cinque di tesserati tecnici.

5.Il candidato alla carica di Consigliere Federale deve depositare la propria domanda corredata dalle firme di presentazione di non meno di tre e non più di dieci Affiliati aventi diritto a voto almeno trenta giorni prima della data fissata per l'Assemblea e da quanto stabilito nel regolamento organico.

6.Il candidato per la categoria dei tecnici alla carica di Consigliere Federale deve depositare la propria domanda rispettivamente corredata dalle firme di presentazione di non meno di tre e non più di dieci tecnici aventi diritto a voto almeno trenta giorni prima della data fissata per l'Assemblea e da quanto stabilito nel regolamento organico.

7.Il candidato per la categoria dei giocatori alla carica di Consigliere Federale deve depositare la propria domanda rispettivamente corredata dalle firme di presentazione di non meno di quindici e non più di trenta giocatori aventi diritto a voto almeno trenta giorni prima della data fissata per l'Assemblea e da quanto stabilito nel regolamento organico.

8.I candidati alla Presidenza del Comitato Regionale devono depositare la propria domanda corredata dalle firme di presentazione di non meno di tre e non più di cinque Affiliati aventi diritto a voto, di non meno di cinque e non più di dieci tesserati giocatori e di non meno di tre e non più di cinque tesserati tecnici, con sede o residenti nella Regione nella quale si sono candidati almeno trenta giorni prima della data fissata per l'Assemblea Regionale e da quanto stabilito nel regolamento organico.

9.I candidati alla carica di Consigliere del Comitato Regionale devono depositare la propria domanda corredata dalle firme di presentazione di non meno di tre e non più di cinque Affiliati aventi diritto al voto, con sede nella Regione nella quale si sono candidati almeno trenta giorni prima della data fissata per l'Assemblea Regionale e da quanto stabilito nel regolamento organico. Ogni Affiliato, tesserato giocatore o tecnico può sottoscrivere una sola candidatura alla Presidenza federale ed un numero di candidature non superiore a quello dei Consiglieri da eleggere.

10.Nelle candidature, ciascun candidato può concorrere soltanto ad una carica e quindi non è consentito, a pena di inammissibilità di tutte le candidature, nella stessa Assemblea presentare candidatura a più di una carica federale.

Art. 53: Compilazione delle liste

1.Delle candidature, proposte ritualmente almeno 30 (trenta) giorni prima della data dell’Assemblea, vengono compilate apposite liste suddivise per cariche ed in ordine alfabetico, alle quali va data pubblicità secondo le indicazioni dei Regolamenti Federali.

2.Per le candidature al Consiglio Federale saranno formate separate liste per dirigenti, atleti, tecnici.

3.Entro il termine di 15 (quindici) giorni, dalla data antecedente lo svolgimento dell’Assemblea, viene data pubblicazione delle liste.

4.E’ ammessa la possibilità di ricorrere, avverso la proposizione delle candidature, entro 5 (cinque) giorni dalla data di pubblicazione delle liste. La Commissione Unica d’Appello esaminerà e giudicherà il ricorso entro 5 (cinque) giorni dalla data di celebrazione dell’Assemblea.

Art. 54: Votazioni ed elezioni

1.Per l’elezione del Presidente Federale la scheda riporterà in ordine alfabetico i nominativi dei candidati; risulterà eletto il candidato che avrà ottenuto la maggioranza assoluta dei voti rappresentati in Assemblea.

2.Qualora nessuno dei candidati ottenesse il quorum, si procederà ad una seconda votazione di ballottaggio tra i due candidati che hanno riportato il maggior numero di voti; tra questi risulterà eletto colui che avrà riportato la maggioranza assoluta dei voti.

3.Per l’elezione dei componenti del Consiglio Federale e del Collegio dei Revisori dei Conti le schede, divise per categoria, riporteranno in ordine alfabetico i nominativi dei candidati; risulteranno eletti coloro che in ogni categoria abbiano riportato il maggior numero di voti; per gli atleti risulterà eletto l’atleta che rispettivamente abbia riportato il maggior numero di voti. In caso di parità di voti si procederà al ballottaggio.

4.Per ogni scheda elettorale non potrà essere espresso un numero di preferenze maggiore a quello delle cariche da eleggere.

5.Le votazioni dell’Assemblea degli Associati per deliberare l’approvazione del Bilancio e quelle per deliberare l’adozione di responsabilità nei confronti degli amministratori devono essere effettuate per appello nominale.

Our website uses cookies to monitor how the site is used and help to provide you with information tailored to your individual preferences. If you continue to browse we will assume your permission to use cookies.