TITOLO VI: PATRIMONIO E GESTIONE FINANZIARIA

Art. 55: Patrimonio

1.Il patrimonio della FIRFL è costituito da:

a – Immobili, attrezzature e beni d’uso.

b – Valori mobiliari, e partecipazioni societarie.

c – Donazioni e lasciti pervenuti da terzi.

d – Riserve e fondi patrimoniali.

2.Tutti i beni costituenti il patrimonio devono risultare iscritti nel libro degli inventari, aggiornato annualmente.

Art. 56: Mezzi finanziari

1.Alle spese annuali o pluriennali occorrenti per il funzionamento della FIRFL si provvede con entrate derivanti da:

a – Contributi CONI o di altri Enti pubblici e privati.

b – Quote di affiliazione, rinnovo, tesseramento, tasse gare, multe e varie.

c – Incassi di manifestazioni sportive, sponsorizzazioni, diritti televisivi e tutte le altre entrate ad esse connesse.

d – Qualsiasi altra entrata a qualunque titolo realizzata, previa deliberazione di accettazione da parte del Consiglio Federale.

e – Mutui o finanziamenti a medio e lungo termine destinati alla copertura di spese di investimento.

Art. 57: Esercizio finanziario

1.L'esercizio finanziario ha la durata di un anno e coincide con l'anno solare.

2.La gestione finanziaria si realizza in base al Bilancio di Previsione annuale deliberato dal Consiglio Federale, articolato in fonti di entrata e destinazioni di spesa, secondo il criterio della competenza finanziaria.

3.Il Bilancio è accompagnato dalla relazione programmatica, la cui approvazione determina autorizzazione alle spese nell’ambito degli stanziamenti fissati per i singoli obiettivi.

4.Il Bilancio Consuntivo annuale, costituito dello Stato Patrimoniale e dal Conto dei movimenti finanziari di entrata e uscita di competenza dell’esercizio, é articolato in fonti di entrata e destinazioni di spesa. Viene integrato dalla relazione sulla gestione del Consiglio Federale e dalla Relazione del Collegio dei Revisori Conti e sottoposto all’approvazione dell’Assemblea.

5.Il Bilancio Consuntivo deve essere disponibile per gli i Rappresentanti degli Affiliati nella sede federale e nelle sedi territoriali, nei 15 giorni antecedenti la data di svolgimento dell’Assemblea che approva il Bilancio.

6.I bilanci della FIRFL sono sottoposti all’approvazione della Giunta Nazionale del CONI ai sensi dell’art. 23 comma 2 dello Statuto del CONI.

7.Nel caso di parere negativo dei Revisori dei Conti della Federazione o nel caso di mancata approvazione da parte della Giunta Nazionale del CONI, dovrà essere convocata l’Assemblea Generale Straordinaria dei soli soggetti affiliati per deliberare sull’approvazione del bilancio.

8.Nel caso di Avanzo di Amministrazione o di Disavanzo, alla chiusura dell’esercizio, il Consiglio Federale dovrà indicare all’Assemblea le modalità di utilizzo dell’Avanzo e le opportunità possibili per la copertura del Disavanzo.

9.E’ escluso qualsiasi riparto di attività fra gli Associati, è vietata la distribuzione anche in modo indiretto di avanzi di gestione, di fondi, di riserve o capitali.

Our website uses cookies to monitor how the site is used and help to provide you with information tailored to your individual preferences. If you continue to browse we will assume your permission to use cookies.