Regolamento - Calcio di Punizione

Concessione 1

(a) Un calcio di punizione deve essere concesso contro ogni giocatore che sia colpevole di cattiva condotta del gioco (cfr Capitolo 15), fatto salvo il fatto che la punizione non si traduca in uno svantaggio per il team in difesa - ad esempio la regola del vantaggio. Se non diversamente specificato il punto in cui viene concesso è lo stesso punto dove il fallo è stato commesso. Se l'infrazione viene commessa in area di touch, il gioco riprenderà con una punizione 10 mt all'interno sull'asse del punto in cui è avvenuto il fallo. Nel caso di ostruzione il luogo della punizione sarà dove la palla rimbalza o viene raccolta, oppure 10 mt all'interno se esce da una delle linee di touch, touch in-goal odi meta, a seconda di dove sia più vantaggioso per la squadra che subisce il fallo. Se l'infrazione è commessa in area di meta, la punizione verrà assegnata 10 mt dalla linea di meta, all'interno del campo di gioco, sull'asse parallelo al punto in cui il fallo è stato commesso. Nel caso di ripetuti falli della squadra in attacco l'arbitro può aumentare tale distanza di altri 10 mt

(b) Nel caso di un'irregolarità nell'esecuzione di un calcio, la mischia di penalità verrà assegnata alla squadra non-offending sul punto in cui era stato decretato il calcio. Quando invece, come esemplificato nello schema A, sia la squadra avversaria a commettere infrazione (punto B) sull'esecuzione di una penalità, l'arbitro concederà una nuova punizione facendo riferimento il punto opposto a dove il fallo è stato commesso (punto C), su una linea perpendicolare alla linea di meta, aumentando la distanza di 10 mt rispetto a dove era stato originariamente assegnato il calcio (punto D)

Schema A
Esecuzione del calcio di punizione 2

Il giocatore può effettuare un calcio di punt (ovvero rilasciando il pallone poco prima di colpirlo), calciando di rimbalzo o piazzando il pallone (l'uso del kicking tees è concesso). Il calcio deve essere effettuato sul punto di mark o dietro, ma equidistante dalla linea di touch. La palla può essere calciata in qualsiasi direzione e si considera in gioco immediatamente

Posizione dei giocatori 3

I compagni del calciatore devono stare dietro di lui finché la palla non viene calciata. Gli avversari devono, invece, ritirarsi di almeno 10 metri dal mark fino al limite della linea di meta sulla quale possono restare anche se il mark dovesse essere a meno di 10 mt. Nessun tentativo di distrazione o interferenza con il calciatore è permesso. Gli avversari e i difensori possono avanzare dopo che il calcio sia stato eseguito

Palla in touch da calcio di punizione 4

(a) Se la palla esce oltre la linea di touch senza rimbalzare sul campo, il team che ha calciato avrà a disposizione un calcio libero sul punto in cui è uscito il pallone. Gli avversari si dovranno ritirare di 10 mt o sulla loro linea di meta. Nel caso in cui il team del calciatore commetta un'infrazione, verrà assegnata una mischia sul mark della punizione, 20 mt all'interno rispetto la linea di touch e non meno di 10 mt dalla linea di meta. Nel caso in cui l'infrazione sia commessa dal team in difesa verrà assegnata una mischia facendo riferimento al punto opposto a dove il fallo è stato commesso, su una linea perpendicolare alla linea di meta, aumentando la distanza di 10 mt rispetto a dove era stato originariamente assegnato il calcio - Vedi schema A sopra

(b) Se la palla rimbalza o viene toccata da un giocatore avversario, prima di uscire oltre la linea di touch, verrà assegnata una mischia, 20 mt all'interno del punto d'uscita, alla squadra del calciatore.

Ritardo 5

Nessun giocatore deve rallentare deliberatamente in qualsiasi modo l'esecuzione del calcio di punizione

Infrazione del team che calcia 6

Nel caso il calciatore commettesse fallo durante l'esecuzione del calcio o il proprio team commettesse fallo, la ripresa del gioco avverrebbe con una mischia sul punto di mark, non meno di 20 mt dalla linea di touch

Spiegazione della sanzione 7

Quando l'arbitro penalizza un giocatore dovrebe spiegare la natira della sua decisione

Punizione per infrazione in area di meta 8

Sia per falli commessi dalla difesa o dall'attacco in area di meta verrà decisa una punizione 10 mt all'interno del campo rispetto alla linea di meta, sull'asse del punto in cui è avvenuta l'infrazione. Se invece il fallo viene commesso sul giocatore che marca meta, viene applicata le regola definita Eight Point Try

Eight point try 9

Se viene commesso un fallo su un giocatore che sta marcando una meta, dopo il tentativo di trasformazione verrà concesso un ulteriore calcio di punizione con mark 10 mt di fronte alla porta. Viene presa in considerazione solo l'azione finale della marcatura, non i momenti successivi

Drop goal e falli sul calciatore 10

(a) Se un giocatore commette fallo su un avversario che sta tentando un calcio di drop, un calcio di punizione deve essere concesso in fronte alla porta

(b) Se il tentativo di drop viene realizzato, il calcio di punizione seguente l'infrazione viene battuto dal punto in cui il fallo veniva commesso e deve essere indirizzato tra i pali. Il gioco riprende dalla linea di metà campo

(c) Nel caso in cui il tentativo di drop non vada a buon fine, il calcio di punizione può essere eseguito in qualsiasi maniera - anche di spostamento quindi. Il gioco riprenderà a seconda delle conseguenze di tale calcio

NOTE

  1. Vantaggio: Il vantaggio per la squadra che subisce il fallo deve essere immediato se l'arbitro concede di proseguire. Concedere il proseguimento non cancella l'infrazione commessa. Un calcio di punizione per una infrazione nella mischia è solitamente più vantaggioso per la squadra anziché il proseguimento dell'azione
  2. Punizione di seconda: Riguardo alle infrazioni nelle mischie, l'uso di linguaggio offensivo o osceno, l'arbitro dovrebbe concedere una punizione di seconda, che differisce dalla punizione completa poiché essa non può trasformarsi in marcatura di punti. La punizione di seconda può essere comminata a tutti i giocatori. Nel caso di gioco falloso prima che la mischia sia propriamente formata la punizione deve essere piena
  3. Il mark: Poichè il mark non può essere segnato ogni qual volta sul terreno, nel caso di calcio di drop, una certa tollerabilità sulla effettiva posizione è normalmente osservata, salvo il fatto che non sia evidente il guadagno di un vantaggio ingiusto. Il calciatore può ritornare in possesso del pallone dopo averlo calciato. Se il calciatore sposta indietro il punto di battuta del calcio piazzato, il mark precedente viene annullato e il nuovo punto diventa anche il punto da prendere in considerazione per la distanza dei 10 mt
  4. Ritiro di 10 metri: Se il calciatore effettua il calcio di punizione o il calcio libero velocemente, gli avversari potrebbero non avere il tempo necessario per ritirarsi dei 10 mt. Essi vanno puniti solo se interferiscono con il gioco stesso. Gli stessi possono rientrare in gioco quando il vantaggio dovuto alla loro posizione sia completamente perduto. I giudici di linea devono prestarsi da guida per il limite dei 10 mt spostandosi sull'asse appropriato per segnalarne la linea (cfr Capitolo 16)
  5. Calcio libero: La palla può essere calciata in qualsiasi direzione dopo essere stata riportata all'interno del campo dalla linea di touch. Lo stesso calciatore può riprenderne il possesso
  6. Palla morta da calcio di punizione: Il gioco è ripreso con un drop-out dalla linea dei 20 mt se la palla viene calciata oltre la linea di palla morta da calcio di punizione (cfr Capitolo 8)
  7. Rifiuto di rilasciare il pallone: Quando viene assegnata una punizione l'arbitro deve assicurarsi che nessun giocatore della squadra che commette fallo, trattenga il pallone o lo calci/getti lontano
  8. Punizione in-goal: Per un fallo commesso dalla difesa nella propria area di meta, in base alla gravità, può essere concessa una mate di punizione

Our website uses cookies to monitor how the site is used and help to provide you with information tailored to your individual preferences. If you continue to browse we will assume your permission to use cookies.