Regolamento - Placcaggio e Play the Ball

Placcaggio di un giocatore
in possesso di palla
1 Un giocatore in possesso della palla può essere placcato da uno o più giocatori avversari. E' illegale placcare o ostruire un giocatore che non ha il possesso palla

Placcaggio: messa a terra
2 Un giocatore in possesso di palla è placcato quando:

(a) Quando è fermato da uno o più avversari e la palla, o la mano o il braccio che la trattengono, arriva a contatto col terreno di gioco

(b) Quando è fermato in piedi da uno o più avversari in modo tale che non possa più avanzare né giocare la palla

(c) Quando, fermato da uno o più avversari, il giocatore placcato rende evidente che sta soccombendo al placcaggio e vuole essere liberato per giocare la palla

(d) Quando è già a terra e un avversario mette una mano su di lui

Non si può spostare il giocatore placcato
3 Quando un giocatore in possesso palla è placcato è proibito a qualsiasi altro giocatore di spostare o di provare a spostare il giocatore placcato, dal punto in cui è stato effettuato il placcaggio

Placcaggio volontario 4 Un giocatore in possesso palla non deve deliberatamente farsi placcare cadendo volontariamente a terra quando non è tenuto da alcun avversario. Quando un giocatore si butta a terra per fermare una palla libera da possesso, non può rimanere a terra aspettando di essere placcato se ha tempo di alzarsi e continuare il gioco

Placcaggio con spostamento 5 Se un giocatore placcato si sposta sul terreno a causa della propria inerzia, il placcaggio viene considerato effettuato dove il giocatore si è fermato, alla fine dello spostamento

Decisione arbitrale per risolvere i dubbi 6 Se c'è qualche dubbio riguardo ad un placcaggio, l'arbitro deve a seconda dei casi, dire “play on” o “held”

Sesto placcaggio 6 Una squadra in possesso palla ha a disposizione 5 successivi play the ball. Il cambio di possesso palla avviene dopo il quinto placcaggio nelle seguenti circostanze:

(a) La squadra in possesso palla è placcata per la sesta volta

(b) La squadra in possesso palla commette una involontaria infrazione per la quale solitamente verrebbe assegnata un mischia

(c) Un giocatore è tenuto con palla non a terra in area di meta

(d) La palla è calciata in touch oltre la linea di meta o in zona di palla morta Il cambio di possesso è nel punto dove avvenuto il sesto placcaggio o dove si svolgerebbe la mischia ma, in questo caso, non entro i 20 metri dalla linea di touch. Il play the ball in questo caso non deve essere contato ai fini del conteggio placcaggi, cfr Paragrafo 11

Infrazione involontaria e placcaggio zero 8 Quando avviene un'infrazione involontaria (come tocco o passaggio in avanti) e la palla va in possesso all'avversario, il successivo placcaggio sarà “placcaggio zero”, anche se la squadra che ha conquistato la palla ha guadagnato terreno sul campo gioco

Perdita del possesso dopo placcaggio 9 Un giocatore placcato non deve far altro con la palla se non rimetterla in gioco secondo il regolamento. Se, dopo essere placcato, perde accidentalmente il possesso, sarà assegnata una mischia, eccettuato dopo il quinto play the ball

Rubare la palla ad un giocatore placcato 10 Dopo che il placcaggio è stato completato, nessun giocatore deve prendere o tentare di prendere la palla dal giocatore placcato

Play the ball 11 Il play the ball deve essere così effettuato:

(a) Il giocatore placcato deve essere immediatamente lasciato e non dev'essere toccato fino a che la palla non ritorna in gioco

(b) Il giocatore placcato deve rimettersi immediatamente in piedi ove è stato placcato, sollevare la palla dal terreno, mettersi di fronte alla linea di meta avversaria e lasciar cadere o mettere il pallone di fronte al piede più avanzato

(c) Un avversario può mettersi direttamente di fronte al giocatore placcato

(d) Il giocatore placcato non deve giocare la palla finchè gli avversari che hanno effettuato il placcaggio non avranno pulito la ruck

(e) Quando la palla tocca il terreno deve essere tallonata (all'indietro) dal giocatore placcato. La palla non deve essere calciata o tallonata dall'avversario che lo marca. La palla è in gioco quando è stata tallonata all'indietro

(f) Un giocatore di ogni squadra, detto "acting halfback" (poiché potrebbe non essere l'halfback di ruolo ma qualunque giocatore), può stare immediatamente e direttamente dietro al proprio compagno di squadra che sta effettuando play the ball, finchè il movimento non è completato

(g) I giocatori della squadra non in possesso palla, tranne chi è nel punto del play the ball e l' "acting halfback", sono in fuorigioco se non arretrano di 10 metri dal punto in cui la palla viene messa in gioco o sulla loro linea di meta. I giocatori della squadra in possesso palla, tranne il giocatore che effettua il play the ball e l' "acting halfback", devono schierarsi dietro i giocatori che rimettono in gioca la palla o sulla propria linea di meta

(h) Nessun giocatore della squadra non in possesso, arretrato alla distanza prescritta al precedente paragrafo, può avanzare finchè la palla non è stata pulita dalla ruck. Un giocatore che è fuori gioco sarà di nuovo in gioco quando il vantaggio ottenuto dal non essere arretrato sarà finito

Velocità nel gioco 12 Il play the ball va effettuato il più velocemente possibile. Va penalizzato qualsiasi giocatore che intenzionalmente rallenta o tenta di rallentare il gioco

Placcaggio sulla o
vicino alla linea di meta
13 Se una parte del corpo del giocatore placcato è in area di meta o sulla linea di meta ma la palla è ancora in campo di gioco, lo stesso deve effettuare un play the ball ove si trova la palla. Se un giocatore è placcato in piedi e attraversa la linea di meta, si considera come placcato in area di meta

NOTE

  1. Placcaggi illegali: Il placcatore non deve usare nessun tipo speciale di prese o atterramenti dell'avversario tali che possano causare infortuni, né tantomeno usare le proprie ginocchia nel placcaggio. E' permesso al placcatore di portare a terra il giocatore in possesso tirandolo sopra una propria gamba tesa , ma prima del contatto con la gamba deve aver fermato con entrambe le braccia l'avversario
  2. Placcaggio in aria: E' illegale placcare un avversario mentre quest'ultimo è in salto per ricevere un pallone calciato. Una volta ricevuto il pallone, appena toccato terra potrà essere placcato
  3. Spostare il giocatore placcato: Quando gli avversari non rendono effettivo un placcaggio, ma cercano di spingere e tirare il giocatore placcato, i compagni di squadra di quest'ultimo possono opporsi spingendo per evitare perdita di terreno. Al verificarsi di ciò l'arbitro chiamerà il "tenuto"
  4. Tenuto: Quando il giocatore placcato è tenuto in pieni, non giocherà la palla prima che l'arbitro non indicherà che il placcaggio è stato effettuato
  5. Rottura del placcaggio: Quando un giocatore in possesso palla è portato a terra, ma prima di toccare terra si libera dal placcaggio, lo stesso va considerato non effettuato. Prima di lasciar procedere il gioco, l'arbitro dovrà essere ben sicuro che si tratti di rottura del placcaggio. Deve infatti considerare se il placcatore, nel nobile spirito del gioco, non abbia lasciato il giocatore placcato immediatamente dopo averlo portato a terra, in questo caso non è rottura del placcaggio
  6. Soccombere al placcaggio: Un giocatore che è tenuto e vuole giocare la palla, può rendere evidente il suo soccombere al placcaggio mettendo il pallone a terra. Questo è a suo vantaggio: può evitare la possibilità che un altro giocatore avversario tenti di completare il placcaggio
  7. Secondo movimento dopo un placcaggio: Quando un giocatore in possesso palla è placcato vicino alla linea di meta, viene penalizzato se tenta un secondo movimento per mettere la palla in area di meta. Quando un giocatore in possesso palla è messo a terra vicino alla linea di meta e la palla non ha toccato terra, può mettere la palla in meta. In questo caso il placcaggio non è stato completato
  8. Quando chi marca si tuffa sulla palla: Se il giocatore che marca l'avversario placcato si tuffa, al momento del play the ball, dietro al giocatore placcato per catturare la palla appena è tallonata, è colpevole di placcaggio volontario e dev'essere penalizzato. Qualora non ci sia nessuno come "acting Half Back", è possibile per un giocatore tuffarsi dietro all'avversario placcato e prendere la palla non appena è stata tallonata, ma deve subito alzarsi in piedi se non placcato
  9. Punto di infrazione: Il punto di infrazione, in caso di palla calciata in touch oltre la linea di meta o in zona di palla morta, sarà il punto da cui la palla è stata calciata
  10. Segnale d'ultimo placcaggio: L'arbitro deve indicare il quinto placcaggio alzando un braccio in verticale con tutte le dita estese e il sesto usando il fischietto, non per fermare il gioco, ma per segnalare ai giocatori che la palla deve essere lasciata a disposizione degli avversari
  11. Avversario che tocca la palla: Per "toccare la palla" si intende quando un giocatore della squadra non in possesso volontariamente tocca la stessa con qualsiasi parte del corpo mentre non è tenuto da un avversario. Un rimbalzo involontario della palla su un giocatore della squadra non in possesso palla non conta come tocco
  12. Contrasto: Il contrasto su un calcio è considerato "tocco"
  13. Azzeramento del conteggio dei play the ball: Il tocco della palla cancella il conto dei play the ball e il placcaggio seguente è da considerare il primo dei sei
  14. Perdere il possesso: Se un giocatore perde possesso della palla al momento dell'impatto con un avversario o col terreno, il gioco deve procedere a meno che debba essere fermato per altri motivi (ad esempio se la palla è stata toccata in avanti dal giocatore in possesso). Un giocatore in possesso palla può effettuare un passaggio anche se è messo in ginocchio o terra da uno o più avversari, a meno che abbia reso evidente il suo soccombere al placcaggio. Non deve essere erroneamente sanzionato altrimenti tutti i giocatori diverranno riluttanti a passare la palla durante il placcaggio per evitare la sanzione. La continuità nel gioco sarebbe inutilmente mortificata, finchè quindi la palla non tocca terra o l'arbitro non chiama il "tenuto" o altra disposizione di interruzione, la palla si considera in gioco
  15. Rubare la palla: Se un giocatore ruba la palla ad un avversario durante il placcaggio, il gioco può procedere. Quando due o più giocatori stanno effettuando lo stesso placcaggio e la palla è rubata al giocatore placcato, viene assegnato un calcio di punizione contro chi ha effettuato il placcaggio, anche nel caso sia evidente che solo uno dei placcatori abbia rubato la palla
  16. Disputa sul possesso: Se ci fossero dubbi su chi debba effettuare il play the ball (disputa sul possesso), l'arbitro dovrà decidere in modo chiaro a quale squadra tocchi la rimessa in gioco pronunciando le parole "palla a ...". Nel caso un giocatore sia a terra e non stia tenendo il pallone né con le mani né con le braccia, potrebbero esserci dubbi su di chi sia il possesso. Se con una mano o un braccio afferra la palla vicino al corpo, allora è "in possesso"
  17. Interferire col tallonaggio: Il placcatore che si trova nella parte di campo avversaria deve allontanarsi il più velocemente possibile così da non interferire col tallonaggio. Ogni interferenza è sanzionata
  18. Rimettersi in piedi: Nessuna parte del corpo del giocatore placcato oltre ai suoi piedi deve essere in contatto col terreno di gioco quando lascia la palla
  19. Non sollevare chiaramente la palla: Un giocatore placcato commette infrazione se non solleva chiaramente la palla da terra dopo essersi rialzato
  20. Deviazione accidentale: Quando il giocatore placcato tenta di tallonare la palla indietro ma accidentalmente devia la palla in avanti, viene assegnata una mischia alla squadra avversaria
  21. Acting halfback: Due sono i giocatori che partecipano al play the ball. Tutti gli altri, eccettuati i due "acting halfbacks" sono in gioco se arretrano alla distanza prescritta. Gli "acting halfbacks" devono prendere posizione immediatamente dietro ai giocatori coinvolti nella rimessa
  22. Nessun marcatore: Se nessun giocatore si mette a marcare il giocatore placcato e nessun "acting halfback" è presente, la palla è da considerare libera. Il giocatore placcato può immediatamente tallonare la palla, recuperarla e giocare
  23. Penalizzare l'interferenza volontaria: Se la palla è giocata velocemente, non tutti i giocatori potrebbero avere il tempo di arretrare alla distanza prescritta. Devono essere penalizzati solo se interferiscono volontariamente col gioco, sia attivamente che passivamente
  24. Interferenza accidentale: Se l'interferenza è accidentale, sarà assegnata una mischia alla squadra in possesso palla. Non è da considerare interferenza accidentale quando il giocatore coinvolto non si è tolto dall'area di gioco pur avendone avuta la possibilità
  25. Alzata delle mani per il giocatore in fuorigioco: Un giocatore che si rende conto di essere in fuorigioco ma si trova vicino all'area di gioco deve alzare le mani sopra la testa. Facendo ciò, non è esonerato dalla penalità qualora interferisse col gioco e l'arbitro giudicasse l'interferenza evitabile
  26. Indicazione dei dieci metri: L'arbitro si deve posizionare di solito a 10 metri di distanza da dove si sta effettuando il play the ball dalla parte della squadra non in possesso della palla, facendo così da guida per la corretta distanza da tenere. Se il placcaggio è troppo forte o il gioco troppo brutale, l'arbitro può lasciare la posizione a 10 metri per essere più vicino ai giocatori coinvolti nel placcaggio
  27. Fuori gioco: Qualsiasi giocatore che è di fronte al calciatore non può avanzare oltre al punto di play the ball finchè la palla è andata oltre il giocatore in fuorigioco

Our website uses cookies to monitor how the site is used and help to provide you with information tailored to your individual preferences. If you continue to browse we will assume your permission to use cookies.