Regolamento - Touch e Touch in Goal

Palla in touch 1 Il pallone è da considerarsi in touch se esso (o il giocatore che ne abbia il possesso-ne venga in contatto) tocchi l'area all'esterno della linea di touch o la linea stessa. L'unica eccezione avviene quando un giocatore placcato a ridosso della linea, nel rialzarsi per rimettere in gioco la palla, tocchi o esca dalla linea di touch. In questo caso la rimessa del gioco avverrà dal punto in cui il giocatore è stato placcato. La palla è da considerarsi in touch se un giocatore la rimanda in campo saltando partendo da oltre la linea o dalla linea di touch. Nel caso invece il salto inizi dall'area di gioco la palla rispedita all'interno del campo si considera in gioco

Touch in-goal
2 La palla è in touch in-goal quando essa o il giocatore che ne ha il possesso tocchi l'area all'esterno della linea di touch in-goal o la linea stessa

Punto d'entrata
3 Quando il pallone atterra in zona di touch o touch in-goal si considera come punto d'entrata il luogo - spesso aereo - dove la palla ha attraversato la linea

Ball back
4 Se il pallone viene calciato o rimbalzato in direzione avanti (cfr Capitolo 8) da un giocatore ed esce dalla linea di touch senza rimbalzare all'interno del campo viene formata una mischia sul punto in cui il pallone è entrato in contatto con il giocatore (ma non più vicino di venti metri dalla linea di touch o 10 dalla linea di meta cfr Capitolo 12). Questo non avviene dopo il quinto placcaggio

Touch da penalty 5 Se la palla viena calciata oltre la linea di touch da calcio di punizione, il gioco riprende con un calcio libero dieci metri all'interno rispetto al punto di fuoriuscita del pallone

Mischia sui 20 6 Anzichè con un calcio libero - come precisato nel paragrafo precedente - la rimessa in gioco dopo la fuoriuscita da calcio di punizione può essere effettuata con una mischia a 20 metri all'interno rispetto al punto di fuoriuscita del pallone (cfr Capitolo 12)

Strike accidentale 7 Quando il giocatore sul quale rimbalza o viene calciato il pallone (avvenendo così la fuoriuscita in touch) abbia dimostrato di non aver agito deliberatamente per ottenere tale effetto, non può esserne punito o disavvantaggiato

NOTE

  1. Contatti in touch: Un giocatore in possesso del pallone non è da considerarsi in touch (e quindi nemmeno il pallone) quando esso sia all'interno del campo ma a contatto con un giocatore oltre la linea di touch
  2. Palla morta: Benchè la palla sia ferma all'interno del campo, quando viene toccata da un giocatore che si trovi in touch, touch in-goal o oltre la linea di palla morta, è da considerarsi morta, ovvero anch'essa in touch, touch in-goal o oltre la linea di palla morta
  3. Drop out: Nel caso in cui un calcio venga annullato con il metodo di palla morta sopra descritto il gioco riprende con un calcio di drop-out dalla linea di meta
  4. Bandierine: La bandierina posta tra le linee di touch e di meta è da considerarsi touch in-goal. E' compito del giudice di linea rimettare a posto la bandierina nel caso venga danneggiata o spostata durante il gioco
  5. Calci in touch: Cfr Capitolo 8

Our website uses cookies to monitor how the site is used and help to provide you with information tailored to your individual preferences. If you continue to browse we will assume your permission to use cookies.